mercoledì 13 novembre 2013

Assenza forzata

Non è la prima volta che mi capita di non scrivere sul blog per un po', ma questa è la prima volta che sono costretto a farlo. Perché?
Beh, purtroppo due settimane fa, durante un allenamento di basket, sono caduto ed ho fratturato una parte del gomito, lunedì scorso sono stato operato ed ora sono in attesa di togliere i punti la prossima settimana e poi inizia il periodo di riabilitazione, che non so ancora quanto durerà.
Insomma una bella sfortuna.
Come dicevo, è la prima volta che sono costretto ad una assenza forzata dal mio mondo fatto di corda, sabbia, legno e frammenti di conchiglie... Ed è davvero difficile, mi manca tutto, il modellare la corda, sentire le mani sporche di colla, gli odori dell'alcool, della gommalacca, del mare che sento attraverso i frammenti di conchiglie. Mi manca il creare, il condividere con voi le mie emozioni attraverso il mio lavoro, leggere i vostri bellissimi commenti, si mi manca proprio tutto.
E la mancanza di tutto questo rende difficile anche lo scrivere qui sul blog.
Ora spero di ricominciare al più presto a lavorare, nel frattempo cercherò di postarvi qualcosa che avevo finito prima dell'infortunio, come ad esempio questo anello.

































Buona creatività a tutti… Alberto!

5 commenti:

Greta ha detto...

Da tifosa di calcio posso dirti che il tuo scalpitare mi fa venire in mente il capitano Zanetti, costretto a rimanere fuori dal campo per molto tempo per un infortunio e rientrato a tempo record lo scorso sabato.
Immagino quanto ti manchi il tuo mondo, ma vedrai che quando ritornerai sarà ancora più bello!
Auguri di pronta guarigione!

Alessia ha detto...

Io sono un po' di parte :) e immagino bene come sia per te questo momento.
E sempre perchè sono di parte ti dico di tenere duro e di cercare di pensare a tutte le cose che farai quando starai meglio e le tue mani ricominceranno a creare cose bellissime. Pensaci non con ansia o con rabbia, ma con amore, perchè ami quello che fai e sarà sempre lì per te quando potrai tornare a cercarlo.
Alessia

Grazia ha detto...

Io sono una ottimista e positiva di natura...vedi questo come un periodo di transizione e di meditazione...chissà quante idee avrai messo da parte ;)
Tantissimi auguri di buona guarigione

Martina ha detto...

Caro Alberto, devi vedere questo problema momentaneo come un periodo di riflessione... sono sicura che quando tornerai a lavorare sarai più carico e pieno di energia, e ci regalerai gioielli magnifici!
Buona guarigione!

Alberto Ferrari ha detto...

@Greta, grazie per il commento e per il paragone con uno sportivo che apprezzo tantissimo. Si scalpito davvero tanto, non c'è cosa che odio di più di non essere in forma fisicamente.

@Alessia, cercherò di essere ottimista, ma sai che questa è una situazione di disagio forte per me. Comunque è certo che amo quello che faccio e non vedo l'ora di riprendere

@Grazia, per fortuna le idee messe da parte non mi mancano e non vedo l'ora di mettermi a realizzarle.

@Martina, di sicuro il tempo per rifletter non mi manca :)

Grazie attutì per gli auguri
Un abbraccio Alberto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...